Ma il vaso rotto kecciakkò?

16 08 2015

-stavo pensando… in amore bisogna sempre stare attenti, non credi?
-e sì, quann ciuuppùnd te stà attind…
-cosa?
-te stà semb attind angòr si fa male!! e pò te stà pur attind angòr à femmn esh ingìnd
-ma che hai capito? sempre a quello pensi! io parlavo dell’aspetto sentimentale…
-ah… e che n sacc’…vaso rotto
-ti faccio un esempio: se un vaso cade a terra e si rompe, anche incollandolo pezzo per pezzo, porterà sempre con sè i segni delle crepe…
-il vaso? e kecciakkò?
-certo, l’esempio del vaso!! capisci l’importanza di non farlo rompere?
-e sì, eruè… efèss m’arrcord quann sè squacciato il vaso d nanònm che u tnèmm sòp ò mobbilètt che sono menato la faiòla cu supersàndoss arangiòn, efèss e quanda takkar’t che mi ò abbushkato, che il lume tnèv cinguandànn e…
-si ma che c’entra mò il vaso di tua nonna…
-è n’esèmbij, ciaccanè!
-io parlavo dell’aspetto meramente profondo e teorico della rottura, della gravità del danno che si procura nel lasciar rompere un vaso che hai tra le mani e che invece dovresti proteggere… mi capisci?
-mamm e cum a fì long!! è un vaso! e sì t scapp da mm’n paciènz! che pò n’agghij capìt pkkè è perd timb a ngullàrl… vattaccàtt ù vs nùv!
-sei il solito materialista insensibile!
-pkkè?
-come perchè? ma per te i sentimenti non valgono niente?
-kecciakkokkij ù sndmènd cu vasètt che t scapp da mm’n e s romb!!
-si parlava di amore, di sentimenti da proteggere
-eh, sì, ma però tu pò è mis mizz stu cazz d vs… ivvàso daqquà, ivvàso dallà…
-no vabbè, ci rinuncio!!
-aaahhh!! e vist che tengarraggiòn! ti cachi iccazzo pure tu a ngullà tutt i pizz natavòt a unaùn… è megghij a accattà u vs nuv
-ma dai!
-e accattatill d plastk accussì si vc’ nderr nz romb nemmang
-non hai nessuna sensibilità quando si parla di sentimenti e di amore…
-ma qual sndmènd, qual amòr!! ammè m sembr che stèmm parlann d nu vs
-oddio, non hai colto l’aspetto allegorico
-kessò? a Mambredònia?
-eh? Manfredonia? Cosa c’entra?
-e là fann il carro allegòrico a Carnevale…
-mamma mia, a volte con te mi sembra di parlare a vuoto…
-e allòr nn parl’m kiù, facìm n’at fatt
-cioè?
-la frecata
-sempre là vai a finire tu
-mè che ti piace!
-scemo!
-indand stì rirènn
-perchè sei tu che mi fai ridere
-embè, e allòr è vist che ti piace! Mèn mè, acàla stu sedìl, còò còò!

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: